Scariche frequenti del lattante e del bambino

Disturbi gastrointestinali: Possono essere causati da malattie infettive, infezioni o intolleranze alimentari, disturbi stagionali. Le forme più comuni sono scariche frequenti, vomito e nausea.

È sempre bene consultare il pediatra.

SCARICHE FREQUENTI DEL LATTANTE E DEL BAMBINO

come si riconosceSi manifestano con maggiore frequenza delle evacuazioni (almeno 5 o 6 al giorno) di feci liquide non formate, a volte associate a vomito e malessere generale. La complicazione più grave è la disidratazione.

la causeLe cause possono essere diverse: alimenti avariati oppure intolleranza a determinati alimenti. Nei lattanti sono per lo più causate dall’indigeribilità del latte, dall’incapacità del bambino di assimilarlo e sono spesso accompagnate da vomito e grande flatulenza. È il modo con cui l’organismo si libera di qualcosa che ne ha alterato l’equilibrio.

Come si curaConsigli pratici: è importante individuare le sostanze che le hanno causate e, in base a queste, definire una dieta. Per combattere la disidratazione, fate bere al bambino molta acqua, magari con l’aggiunta di sale, succo di limone e bicarbonato. Sono utili mele fresche ed infusi di Camomilla.

scariche frequentiSupporto con l’omeopatia: Globuli a base di Aethusa, Calcium carbonicum, Pulsatilla, Magnesium chloratum, Acidum phosphoricum.

Per la posologia si rimanda allo schema sotto:

Nel caso in cui le scariche siano frequenti e se i sintomi persistono, consultare sempre un medico.

posologia